Business Plan Excel: il modello per la gestione aziendale

Gestire il Business Plan con Excel

Microsoft Excel è uno strumento molto pervasivo nel mondo aziendale ed è sempre stato particolarmente popolare tra i pianificatori finanziari, in particolar modo nella redazione del Business Plan.


Excel è economico, ampiamente disponibile e contiene innumerevoli funzioni che lo rendono utile per il budgeting e la pianificazione aziendale. Tuttavia, sebbene Excel sia certamente più semplice dell’esecuzione manuale di calcoli, fornisce una serie di limitazioni che lo rendono inefficiente, impreciso e del tutto difficile da utilizzare per i processi aziendali critici.

Visibilità limitata

Excel è purtroppo limitato a una struttura bidimensionale che soffoca la visibilità.

Quando le aziende tentano di generare modelli finanziari e creare una varietà di scenari complessi, non solo il processo richiede molto tempo, ma è anche difficile immaginare il modello multidimensionale, con conseguenti maggiori sviste ed errori.

Come la maggior parte delle persone ha riscontrato, quando si fissa una serie di numeri abbastanza a lungo, alla fine si rischia di confondersi e il risultato finale potrebbe non essere ottimale.

Propensione all’errore

A causa dell’estenuante immissione manuale dei dati, Microsoft Excel è molto soggetto a errori.

Oltre a migliorare l’efficienza, un altro obiettivo fondamentale della tecnologia è appunto quello di ridurre l’errore umano.

A tal proposito, Excel è particolarmente vulnerabile all’errore umano, poiché si basa sull’immissione manuale dei dati per creare business plan.

Se una qualsiasi parte dei dati viene inserita in modo errato, potrebbe invalidare l’intero report, il che potrebbe avere un impatto devastante sull’azienda.

Inefficienza e disorganizzazione

Excel è un programma abbastanza disorganizzato, con conseguente maggiore lavoro per i pianificatori finanziari.

Questo, ovviamente, lo rende particolarmente inefficiente per le aziende che mirano a rimanere al passo coi tempi.

Poca intuitività

Excel è molto flessibile. ma anche poco intuitivo.

Quando si avvia il software, l’utente si trova di fronte a una griglia vuota di righe colonne e non ci sono indicazioni su come utilizzarle.


Scaricare un esempio o un modello aiuterà sicuramente, ma questi potrebbero non essere adatti alle esigenze e personalizzarli non è sempre facile.

Ostacoli al lavoro di gruppo

Excel è ottimo per condividere i file, ma inefficiente quando si tratta di lavorare in gruppo per la costruzione di un business plan.

In alcuni casi, si corre il rischio di sovrascrivere il lavoro dell’altro, con conseguente perdita di dati importanti.

Difficoltà ad iterare la strategia aziendale

Excel non funziona bene con le diverse versioni.

Anche se Fogli Google ha un buon controllo della versione, non aiuta molto perché si basa sul mantenimento della struttura del business plan.

Basta infatti aggiungere una singola colonna in una versione più recente e quella vecchia avrà poco o nessun senso.

Ciò rende davvero difficile iterare la strategia aziendale, sia nella fase di pianificazione che in aggiornamento.

Ma l’elenco degli svantaggi dell’utilizzo di Excel per la pianificazione aziendale non finisce qui, ma copre i principali inconvenienti in cui si imbattono quasi tutti.

Con l’avanzare della tecnologia, gli esseri umani trovano modi sempre più veloci e sempre più semplici per svolgere lo stesso compito.

C’è stato un tempo in cui i business plan venivano preparati manualmente e Excel doveva ancora essere inventato.

Excel ha rivoluzionato tantissime attività, fornendo una nuova tecnologia per semplificare il lavoro dei dipartimenti finanziari; tuttavia, il mondo del lavoro si sta digitalizzando sempre di più, motivo per cui al giorno d’oggi Excel si sta rivelando un software estenuante per la pianificazione aziendale.

Oggi, infatti, il mercato è dominato da aziende in rapida crescita che sono in un costante stato di cambiamento e l’utilizzo di fogli di calcolo ed email di Excel per gestire i business plan ed altre attività richiede più tempo di quanto molte aziende frenetiche possano risparmiare.

Qual è la soluzione?

Mentre Excel può essere ancora una soluzione per le aziende più piccole, le grandi aziende e quelle medie in rapida crescita necessitano di un metodo più efficiente e accurato per pianificare le strategie aziendali.

A tal proposito, i software EPM (Enterprise Performance Management) basati sul cloud forniscono una soluzione integrata, in grado di eliminare molte delle carenze di Excel.

Automatizzando una serie di attività finanziarie, è possibile ridurre significativamente il potenziale di errore umano.

Questi software sono inoltre dotati di funzionalità di modellazione avanzate in grado di fornire una visione multidimensionale dei modelli finanziari, fornendo alle aziende la maggiore visibilità di cui hanno bisogno.

Con tutte queste potenzialità a portata di mano, le aziende possono accelerare drasticamente il loro approccio alla modellazione, generando al contempo previsioni più accurate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *